Pubblicato il Lascia un commento

 Armi iraniane catturate nel Mar Arabico

L’US Navy ha catturato nel Mar Arabico, in due distinte operazioni all’inizio di dicembre, due imbarcazioni che trasportavano armi fornite dagli iraniani alle milizie houthi che combattono nello Yemen. L’unità speciale dei Pasdaran che si occupa specificatamente di questo tipo di attività (l’Unità 901) è sempre molto attiva ma la sorveglianza sta crescendo anche nel Mar Arabico, dove vi è un intenso traffico, anche di unità minori, non semplice da sorvegliare.

Nelle foto: Parte delle armi sequestrate. Si notano fucili d’assalto Kalashnikov, fucili di precisione Dragunov (o loro copie) mitragliatrici PK, lanciarazzi RPG-7 (o loro cloni), lanciarazzi RPG-18 e fucili di precisione in 12,7 mm. Notare i contenitori cilindrici che sembrano essere realizzati per un rilascio in mare.

Pubblicato il Lascia un commento

Ritirata forze del Tigray

Minacciate di accerchiamento, le forze tigrine, che erano avanzate fino a 190 chilometri da Addis Abeba, si stanno ritirando. In effetti si trattava di un lunghissimo e stretto saliente molto esposto sui fianchi. I tigrini hanno annunciato che si ritireranno anche da Dessié e si attendendo notizie a riguardo. Di fatto si tratta di una ritirata di circa 200 km ma questo conflitto ci ha abituato a rapidi ed imprevedibili ribaltamenti della situazione sul campo, tanto che potrebbe addirittura trattarsi di una trappola in cui far cadere le truppe di Addis Abeba.